Commenti disabilitati su Dove mettere le mani: i tasti Android

Dove mettere le mani: i tasti Android

Se siete appena passate da un cellulare “vecchio tipo” a uno smartphone, c’è un aspetto a cui dovete subito abituarvi, la disposizione di tasti e comandi: insomma, vi chiederete, dove dobbiamo mettere le mani?

 Anche solo per effettuare le azioni più elementari per cui avete comprato un nuovo cellulare, ovvero, chiamare, mandare i primi messaggi e, magari, scattare qualche foto, è necessario conoscere come sono disposti (sebbene in via generale, in quanto in alcuni casi e per qualche modello più particolare qualcosa potrebbe cambiare) i tasti principali. Ovviamente tutte queste informazioni vi saranno ancora più utili per prendere una maggiore confidenza con il vostro dispositivo e scoprire le potenzialità di Android.

Anche nei modelli che utilizzano esclusivamente il touch screen sono presenti alcuni tasti fisici, costanti in tutti gli smartphone e che, quindi, è bene conoscere. Sebbene la tendenza sia quella di farli scomparire in favore di più eleganti e funzionali tasti software, molti modelli ne dispongono ancora ed è quindi interessante parlare dei quattro principali, tutti molto intuitivi, Back, Home, Search e Menu. Il primo, proprio come dice la parola, vi permette, durante l’utilizzo di una qualsiasi applicazione, di tornare indietro di passaggio in passaggio, fino a giungere alla home, la prima pagina del vostro dispositivo, mentre, se volete direttamente arrivare qui mentre state utilizzando una qualsiasi funzione del vostro android, esiste l’apposito tasto Home. Il tasto Search, invece, serve per effettuare delle ricerche sia sul web che all’interno dello smartphone, mentre per accedere a ulteriori funzioni si può utilizzare il tasto Menu.

Due tasti solitamente posti nella parte laterale del dispositivo sono quelli inerenti a volume e fotocamera. Quest’ultimo è solitamente posto in basso a destra, in modo tale da ricordare il pulsante delle macchine fotografiche: quando girate il dispositivo per scattare un’istantanea, infatti, ve lo ritroverete  in alto a destra. Il volume, invece, è la classica “barretta” con + e – che potete ritrovare in qualsiasi telecomando: schiacciando verso l’alto aumentate il sonoro, viceversa lo abbassate. Lateralmente potete trovare anche il tasto di accensione e spegnimento.

In alcuni modelli potete trovare, al posto di alcuni tasti, una sorta di “pallina”: si tratta della trackball. Facendola ruotare con il dito permette nevigare nei menù e, schiacciandola (molto delicatamente!) selezionare quello che interessa. Stessa funzione, stessa posizione, ma con un concept più innovativo, invece, il mini pad, il piccolo “quadratino” che può essere gestito e comandato con l’utilizzo di un solo dito: anche lui è presente solo in un ristretto numero di modelli.

Photo Credit: © EasyAndroid– Photl.com 

Autrice: Gaia (208 Articoli)

Cresciuta giocando a Tetris e Super Mario, è appassionata di tecnologia sin dal suo primo incontro con la “My Magic Diary”. Con la maggiore età è arrivato anche l'amore per la scrittura, per tutto ciò che si può considerare creativo e per le serie TV: oramai trentenne, gira l'Italia collaborando per differenti siti e testate giornalistiche online.

Sito Web: gaiadalessandro

Contatti

Aspetta! Ci sono altri articoli che potrebbero interessarti:

Filed in: Varie Tags: , ,

Related Posts

Bookmark and Promote!

© 2017 Fashion Android. Tutti i diritti sono riservati. P.IVA: 06244890486 - SiteMap - Policy - Pubblicizza.
Powered by Marketing Cuneo | Redazione a cura di Francesca Oliva