0

Come installare Google Play nei dispositivi in cui non è presente

Avete acquistato un nuovo dispositivo Android e, tra le tante app preinstallate non trovate quella dell’Android Market, l’app store del nostro robottino? Ecco come installare il Google Play nei dispositivi in cui non è presente di default!

Perché non c’è?

Il Google Play, ex Android Market, è il negozio virtuale delle nostre applicazioni Android: qui possiamo trovare non solo giochi e app da scaricare sul nostro smartphone, ma anche libri, musica e, recentemente, addirittura film. Indispensabile, quindi, ma in alcuni dispositivi, sopratutto tablet (Mediacom in primis), non è preimpostato di default, questo vuol dire che, appena acquistato, non lo si può trovare tra le app presenti nel device. Questo accade perchè Google non ha concesso a quella determinata azienda o a quel modello i requisiti di compatibilità con il suo store: Android è un sistema operativo open source e non tutti i dispositivi che utilizzano soddisfano le condizioni imposte da big G.

Come fare

In questi casi è, quindi, consigliabile installare manualmente il Google Play sul proprio dispositivo, andando a effettuare una serie di passaggi semplici che prevedono l’utilizzo di un file manager e qualche minuto del vostro tempo. Innanzitutto dovete scaricare l’apk del Play Store (che potete trovare in vari siti online, come in Softonic), andate poi nel menù impostazioni del vostro dispositivo e qui, tra le opzioni di sicurezza, spuntate Origini Sconosciute: in questo modo potrete aprire applicazioni e file provenienti da fonti esterne al Google Play. Copiate il file apk sul vostro smartphone o tablet e lanciatelo: a questo punto avrete anche voi il Play Store

E il File Manager?

Tutto chiaro? Se vi state chiedendo come, invece, ottenere e utilizzare il file manager, necessario per installare gli apk, allora proseguite nella lettura di questo piccolo trafiletto. I file manager sono programmi che non solo permettono di gestire i vari file, siano essi documenti o archivi, ma sono utili anche per effettuare backup: tra i più conosciuti troviamo ES Gestore File, Android Zip o Astro File Manager. Normalmente si trovano sul Google Play, ma in attesa d’installare lo Store sul vostro dispositivo Android potete scaricarlo direttamente tramite un sito esterno (sempre spuntando “origini sconosciute” dal menu sicurezza e passandolo da PC ad Android).

Photo Credit: Photl.com

Autrice: Gaia (208 Articoli)

Cresciuta giocando a Tetris e Super Mario, è appassionata di tecnologia sin dal suo primo incontro con la “My Magic Diary”. Con la maggiore età è arrivato anche l'amore per la scrittura, per tutto ciò che si può considerare creativo e per le serie TV: oramai trentenne, gira l'Italia collaborando per differenti siti e testate giornalistiche online.

Sito Web: gaiadalessandro

Contatti

Aspetta! Ci sono altri articoli che potrebbero interessarti:

Scopri e confronta i migliori Smartphone Android in offerta:

Filed in: Easy Android Tags: , , ,

Related Posts

Bookmark and Promote!

© 9174 Fashion Android. Tutti i diritti sono riservati. P.IVA: 06244890486 - SiteMap - Policy - Pubblicizza.
Powered by Marketing Cuneo | Redazione a cura di Francesca Oliva