Commenti disabilitati su La home e i suoi widget: cosa sono, come installarli e come rimuoverli

La home e i suoi widget: cosa sono, come installarli e come rimuoverli

La home, la schermata che principalmente visualizziamo nel nostro smartphone Android, ci aiuta a gestire molte delle funzioni principali del nostro dispositivo, non solo avvisandoci di chiamate, messaggi o email, ma anche fornendoci utili strumenti come i widget.

I widget sono applicazioni che ci appaiono sullo schermo e che ci permettono, velocemente, di ottenere l’informazione per cui sono stati creati. Se non ne avete mai sentito parlare, presto diventeranno i vostri migliori amici e inizierete a scaricarne davvero tanti, forse troppi: ne trovate davvero di tutti i tipi, dalla gestione dei social network al meteo, dall’orologio ai fusi orari, dall’agenda al risparmio energetico. Alcuni sono stati creati solo in quanto widget e, svolgono la “semplice” funzione di mostrare l’ora o la temperatura, altri, invece, ci rimandano a un’applicazione installata sul nostro Android.

Ma i widget inseribili non sono infiniti, perchè la home, seppur composta solitamente da 5 pagine, a un certo punto non riesce a contenerne più. Ma quanti possiamo installarne? Dipende. Ogni pagina della home, infatti, permette di inserire widget per un totale di 16 blocchi: ciò vuol dire che se un widget ne occupa uno solo, allora possono esserne inseriti sino a 16. Molte applicazioni, però, sono di maggiori dimensioni, alcune ne occupano anche tutti e 16 e, dunque, è necessario “studiare” quelli che ci servono maggiormente e la giusta disposizione (se amate Tetris allora siete già a buon punto).

Aggiungere un widget è semplicissimo e lo si può fare utilizzando il touch screen che, ormai, dopo la nostra guida, abbiamo imparato a utilizzare al meglio: selezionaltelo direttamente dal menu principale del sistema operativo, tenete premuto a lungo e trascinatelo (sempre con il dito!) nel punto che preferite. In alcuni modelli è possibile selezionarlo tenendo premuto a lungo un punto qualsiasi dello schermo per poi procedere con il trascinamento.

Un widget si può spostare, per ottimizzare gli spazi dello schermo, tenendolo premuto a lungo e poi, senza staccare il dito, trascinandolo nel posto desiderato. Se lo volete eliminare, invece, seguite la stessa operazione spostandolo nell’icona a forma di cestino che vi apparirà dovo aver premuto a lungo sull’applicazione.

E ora le note un po’ dolenti: i widget rallentano il sistema, quindi, è bene non abusarne. Guardate tutti quelli che avete installato e chiedetevi quali siano i meno utili o che non utilizzate mai: eliminateli!

Photo Credit: © EasyAndroid– Photl.com 

Autrice: Gaia (208 Articoli)

Cresciuta giocando a Tetris e Super Mario, è appassionata di tecnologia sin dal suo primo incontro con la “My Magic Diary”. Con la maggiore età è arrivato anche l'amore per la scrittura, per tutto ciò che si può considerare creativo e per le serie TV: oramai trentenne, gira l'Italia collaborando per differenti siti e testate giornalistiche online.

Sito Web: gaiadalessandro

Contatti

Aspetta! Ci sono altri articoli che potrebbero interessarti:

Scopri e confronta i migliori Smartphone Android in offerta:

Filed in: Varie Tags: , ,

Related Posts

Bookmark and Promote!

© 2017 Fashion Android. Tutti i diritti sono riservati. P.IVA: 06244890486 - SiteMap - Policy - Pubblicizza.
Powered by Marketing Cuneo | Redazione a cura di Francesca Oliva