0

Ruzzle, il gioco per chi non è a corto di parole

 

Attenzione ragazze, quello di oggi è uno di quei giochi che, proprio come Draw Something, rischia di creare una dipendenza da cui è difficile trovare una via d’uscita. Che cos’è? Ruzzle!

Come si gioca

Avete presente il gioco in scatola Paroliere? Ecco, Ruzzle è la sua evoluzione in formato mobile. Ci troviamo di fronte a una griglia 4×4 al cui interno sono racchiuse diverse lettere, ognuna con un determinato punteggio, alcune con un bordo colorato che sta a indicare un determinato jolly (come raddoppio del punteggio di una determinata parola o solo della lettera). Grazie a queste lettere si devono formare delle parole, seguendo una logica ben precisa: in una stessa parola non si può utilizzare più volte una lettera, e queste devono essere situate vicine le une dalle altre (in diagonale, orizzontale o verticale).

Lo scopo del gioco è molto semplice: riuscire, nei due minuti di cui ogni turno è composto, non solo trovare il maggior numero di parole possibili, ma anche raggiungere un punteggio elevato per superare l’avversario e, quindi, vincere.

Ogni partita è composta da tre turni della durata di due minuti l’uno e, ovviamente, chi raggiunge il punteggio totale maggiore, vince!

E gli avversari?

Altro punto interessante del gioco è dato dal fatto che, proprio come in Draw Something, non siamo chiamate a giocare contro l’intelligenza artificiale, ma contro avversari veri. Si tratta di persone che, come noi, sono connesse al gioco e non vedono l’ora di mettersi ala prova. Si possono trovare sfidanti random, tra altri utenti che, al momento, hanno attivato l’opzione, tra gli amici di Facebook o, infine, cercandoli manualmente nel database degli utenti del gioco.

Per dare un po’ di brio al gioco sono stati introdotti i trofei, da guadagnare attraverso azioni ingame, oltre la possibilità di scegliere la lingua di gioco e sfidare così un pubblico internazionale: oltre all’italiano, anche inglese, francese, danese e molte altre!

Le parole, il vero problema

Se proprio dobbiamo trovare delle note negative nel titolo, allora dobbiamo parlare delle parole, la vera essenza del gioco. A volte, si possono comporre parole senza senso che, magari, fruttano anche tanti bei punti: insomma, il neologismo è dietro l’angolo, provate e riprovate soprattutto se siete senza idee, potreste trovare il modo (poco logico e sincero) di vincere la partita!

Volte anche voi entrare nel turbinio di Ruzzle? Lo potete trovare sul Google Play sia nella sua versione completa a pagamento (2,50 euro) o in quella gratuita, con la pubblicità e alcune riduzioni nelle opzioni.

Photo Credits: Google Play

Autrice: Gaia (208 Articoli)

Cresciuta giocando a Tetris e Super Mario, è appassionata di tecnologia sin dal suo primo incontro con la “My Magic Diary”. Con la maggiore età è arrivato anche l'amore per la scrittura, per tutto ciò che si può considerare creativo e per le serie TV: oramai trentenne, gira l'Italia collaborando per differenti siti e testate giornalistiche online.

Sito Web: gaiadalessandro

Contatti

Aspetta! Ci sono altri articoli che potrebbero interessarti:

Scopri e confronta i migliori Smartphone Android in offerta:

Filed in: Giochi Tags: , ,

Related Posts

Bookmark and Promote!

© 2016 Fashion Android. Tutti i diritti sono riservati. P.IVA: 06244890486 - SiteMap - Policy - Pubblicizza.
Powered by Marketing Cuneo | Redazione a cura di Francesca Oliva