0

Samsung: la pubblicità come strategia e come provocazione

Salve a tutte ragazze. Oggi abbiamo l’onore di ospitare Roberta  Martucci Schiavi web writer freelance per Twago. La nostra amica Roberta ha scelto di parlarci della potenza della pubblicità, attraverso l’analisi dettagliata delle pubblicità del marchio Samsung (un marchio che a noi sta particolarmente a cuore ;)). Buona lettura e… buona visione! E… Grazie mille a Roberta 😀

Samsung: la pubblicità come strategia e come provocazione

Parliamo di pubblicità. Parliamo di quei microfilm che sono studiati per rendere appetibili i prodotti agli occhi dell’utente. E parliamone perché la strategia di mercato adottata da Samsung è considerabile alla stregua di una a vera e propria strategia di battaglia contro i nemici giurati della casa di Cupertino. E non solo: contro chiunque ne voglia mettere in dubbio la qualità e l’efficacia nel settore della telefonia mobile.

Ce ne sono state molte e le ultime specialmente hanno fatto impazzire (nel bene e nel male) gli utenti e i competitori. Le trovate strategiche nel marketing da parte della Samsung hanno stupito e continuano a stupire: vediamo ad esempio la geniale pensata della casa coreana di sostituire gli spartiti della Filarmonica di Bruxelles con dei tablet Galaxy Note 10.1. questa trovata è stata ovviamente pubblicizzata a dovere, e, dobbiamo ammettere, in maniera brillante. Il lancio è stato fatto in pubblico a Flagey, in Belgio, e la novità è stata presentata con un video che ha visto i musicisti in procinto di eseguire un concerto, seguendo i loro spartiti, cancellandone parti e riscrivendone le note, organizzandosi insomma come sono sempre stati soliti fare. Nel video di presentazione, i musicisti spiegano la difficoltà che hanno a volte nell’utilizzo degli spartiti cartacei, come per esempio quella di voltare rapidamente le pagine. Ed è qui che arriva sulla scena il Samsung Galaxy Note 10.1 in grado di far rsiparmiare carta e tempo. “Favoloso” è stato definito. E sembra davvero essere favolosa, questa trovata.

C’è stata inoltre la famosa pubblicità in cui la massa-Apple veniva presa in giro senza troppi giri di parole: tutti in fila per comprare l’ultimo nato della casa della mela, se la sono dovuta vedere con i possessori di un Samsung Galaxy di ultima generazione. Lo spot è stato chiamato “the next big thing” e si riferisce ovviamente al Galaxy III, in molti lo hanno trovato irriverente e questo (anche questo) ne ha assicurato il successo. La pubblicità si presenta come una mini-storia in cui i futuri acquirenti Apple non fanno di certo una bella figura, trovandosi ammassate a mo’ di pecore in gregge davanti ad un negozio in attesa di comprare l’ultimo iPhone, senza, così sembra, neanche loro capire perchè. Quando ecco spuntare i Galaxiani che mostrano le grandi capacità del loro telefonino (e sanno anche perchè lo hanno comprato). Capacità, inoltre, che l’iPhone non ha. L’attesa dei fan della casa di Cupertino è una attesa inutile, aspettare qualcosa di grande quando qualcosa di grande c’è già: il Galaxy III. Più che una pubblicità, sembra una parodia.

In fine diamo una occhiata allo spot che è uscito subito dopo il lancio del Galaxy sIII, decisamente meno provocatorio e più propenso a colpire lo spettatore/utente dritto al cuore. A sensibilizzarlo sul fatto che il neonato in casa Samsung non sia soltanto un semplice accessorio, il semplice telefono. È un libro di favole da leggere ai propri figli, è una proposta di matrimonio, e “ti capisce”, “ti segue”, come fosse un amico sempre in tasca, qualcosa su ci puoi contare. La tagline dice: “designed for humans”. Fatto per noi, come fosse una cosa semplice, anche se non si può definire “semplice” un telefono di ultima generazione nell’era 2.0.

La pubblicità e il marketing hanno un ruolo fondamentale nella riuscita di un prodotto. Samsung sa di certo come sfruttare al meglio queste due strategie di vendita. Sa stupire, provocare, emozionare ed essere innovativo.

Voi cosa ne pensate delle pubblicità Samsung? Ce ne è qualcuna in particolare che vorreste segnalarci?

Roberta Martucci Schiavi web writer freelance per twago, piattaforma per esperti online (web designer, copywriter, esperti marketing, traduttori specializzati e programmatori di applicazioni).

 Photo credit: http://goo.gl/Xw19N

Autrice: Francesca Oliva (141 Articoli)

Web Copy Writer Freelance che si sveglia al mattino con un solo pensiero: scrivere. Tra le tante collaborazioni, è capo editore di FashionAndroid la prima community su Android in Italia, tutta al femminile.

Sito Web: FrancescaOliva

Contatti

Aspetta! Ci sono altri articoli che potrebbero interessarti:

Scopri e confronta i migliori Smartphone Android in offerta:

Filed in: Varie Tags: , ,

Related Posts

Bookmark and Promote!

© 2016 Fashion Android. Tutti i diritti sono riservati. P.IVA: 06244890486 - SiteMap - Policy - Pubblicizza.
Powered by Marketing Cuneo | Redazione a cura di Francesca Oliva