0

Whatsapp per Android e i Lupin delle conversazioni

Whatsapp per Android e i Lupin delle conversazioni

I ladri (di conversazioni) arrivano anche su Whatsapp: recentemente Bass Bosschert, un super esperto specializzato in sicurezza informatica, ha messo in allarme mezzo mondo che utilizza Whatsapp. Specie Whatsapp per Android. Bosschert ha infatti detto che la sicurezza, sull’app di messaggistica istantanea, c’è… E non c’è.

Il problema starebbe nel database delle conversazioni salvato nel telefono: secondo l’informatico, basta uno script per decriptarlo e un server in cui salvare il contenuto del database rubato. Lo script potrebbe essere implementato in un’applicazione gettonatissima e super scaricata in modo da ottenere milioni di conversazioni. Potete immaginare cosa succede: se noi downlodassimo quest’app Lupinesca e la autorizzassimo all’accesso alla memoria del telefono (dove Whatsapp salva i messaggi), ecco che la nostra privacy su Whatsapp sarebbe più che in pericolo.

E nonostante l’aggiornamento recentissimo dell’app di messaggistica, Bosschert ci fa sapere tramite il suo blog che è ancora possibile leggere le conversazioni private di Whatsapp. L’informatico aggiunge anche che non si aspettava di diventare un vero e proprio caso mediatico, e che il suo post si trasformasse in un post virale.

Comunque in tutta questa storia una cosa è certa: ogni volta che scarichiamo app, meglio controllare sempre e bene quali e quante autorizzazioni richiedono! Voi che dite?

Photo credit: © Whatsapp – Giornalettismo.com

Autrice: Valentina (217 Articoli)

Sono #webwriter #copywriter #blogger. Modella la tua comunicazione, dai stile ai tuoi contenuti: questo è il mio motto.

Sito Web: vitadafreelance, fashion web writer

Contatti

Aspetta! Ci sono altri articoli che potrebbero interessarti:

Filed in: Fashion News Tags: ,

Related Posts

Bookmark and Promote!

© 2017 Fashion Android. Tutti i diritti sono riservati. P.IVA: 06244890486 - SiteMap - Policy - Pubblicizza.
Powered by Marketing Cuneo | Redazione a cura di Francesca Oliva