App blogger: la suite del perfetto giornalista

app-per-creare-un-blog
Spesso le notizie arrivano più in fretta con twitter che con l’Ansa, ed il fenomeno ormai lo stiamo imparando a vivere. Il secondo, importante, fenomeno è quello della notizia fatta dalle persone e non solo direttamente dalla stampa. Questo permette a chi è sulla notizia di poterla raccontare, documentare e condividere in tempo reale, indipendentemente dai normali flussi delle informazioni. Con uno smartphone, e una serie di applicazioni, possiamo gestire qualsiasi flusso di informazioni, potendo aggiornare in pochi minuti qualsiasi tipo di contenuto, testuale, fotografico o video che sia.

App per blog e per bloggare

Partiamo dal testo: avendo un blog su wordpress, grazie alla sua app potrete gestire in una sola suite tutti i contenuti del vostro blog. Oltre a poter aggiungere un post o una pagina al blog, potrete caricare foto, video, rispondere ai commenti ed interagire con tutte le funzionalità della piattaforma. Dal’applicazione è possibile accedere al proprio blog, crearne uno nuovo o gestirne uno su server proprietario, permettendo così di interagire anche con architetture intranet basate su questo standard di gestione.
Se sul vostro Blog avete inserito e reso disponibile una sezione “live”, grazie al codice incorporabile che il sito Livestream fornisce, potrete attivare in tempo reale una diretta video, in multicast (nella versione free max. 50 utenti connessi contemporaneamente), e grazie all’opzione “salva” a fine diretta potrete avere on-line, consultabile in differita, il contenuto che avete mandato in streaming. Livestream offre la login unificata con Facebook, e dispone di una serie infinita di tools sia hardware che software per dirette qualitativamente serie.
Se, per fare in fretta, avete attivato la telecamera del vostro smartphone e ripreso un video, oltre alla opzione di WordPress (anche per garantirvi una maggior diffusione) potete usare la comodissima app di Youtube, che vi permette di caricare il video sul vostro canale e di condividerlo con tutti gli iscritti e diffonderlo sui canali social che volete.
Meno diffuso all’estero, ma molto utilizzato anche dalle testate giornalistiche italiane è Youreporter, con la sua app che vi permette di caricare foto e video direttamente sul vostro canale, rendendole disponibile ai cacciatori di notizie. Anche in questo caso il contenuto, purtroppo, più risulta interessante più sarà preceduto da pubblicità, ma ovviamente non si può pretendere che tutti questi servizi possano essere gratis e non avere una loro giustificazione economica.
Ora non avete più scuse, avete tutte le app per essere un perfetto giornalista !
Voi che app usate? Avete delle altre app da suggerirmi e da testare?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome