Sensori di prossimità – Cosa sono e come funzionano nel tuo smartphone

Sensore di prossimità Android – Cos’è?

Si tratta di un piccolo dispositivo capace di emettere che emettere radiazioni elettromagnetiche e ricevere onde riflesse. Il modo in cui le onde vengono riflesse dipende dall’ostacolo che incontrano e dalla sua distanza.

Nel caso degli smartphone le “radiazioni elettromagnetiche” sono raggi infrarossi simili a quelli del telecomando. Ma cosa serve? I touchscreen capacitivi dei nostri smartphone sono molto sensibili, e anche l’orecchio durante una chiamata è in grado di attivare il touchscreen, creando disagio durante la conversazione. Proprio per evitare questi problemi,  stato installato un sensore di prossimità, o sensore capacitivo nei pressi dell’altoparlante, in modo da disattivare il touchscreen ed evitare che ci siano inconvenienti, come i tasti premuti inavvertitamente o le chiamate messe in attesa per sbaglio. Questo sensore fa comodo anche per non mantenere lo schermo attivo e quindi risparmiare batteria.

Attenzione: il sensore di prossimità funziona solo durante le telefonate, in modo tale da non avere spegnimento di schermo improvviso mentre, ad esempio, si stanno usando le chat.

Sensore induttivo – Come attivarlo

Il sensore induttivo è già attivo di default sul tuo smartphone, ma se così non fosse, ecco come fare per attivarlo:

  • accedi al dialer (la schermata dove componi i numeri di telefono)
  • entra nel menù – pigia sui tre puntini, sul pulsante (≡) o sull’icona della rotellina a seconda del dispositivo
  • tap su Impostazioni chiamata/Impostazioni delle chiamate
  • spunta la casella Attiva sensore di prossimità/Spegni lo schermo durante le chiamate (se non è già presente)

Ecco, adesso il sensore di prossimità è attivo. Forse lo era già, con questa procedura lo hai verificato.

Sensore di prossimità smartphone – Come verificarne lo stato

Quello sopra descritto non è l’unico metodo per verificare lo stato di funzionamento del sensore di prossimità, puoi infatti procedere anche in altro modo:

  • Sequenza di numeri: digitando la sequenza *#*#4636#*#* oppure *#0*# oppure #7378423#*#* e vedrai apparire il menù segreto. Entra nella sezione Sensor test/Service test/Info telefono (a seconda del dispositivo) e, nella schermata che si apre, tappa su Proximity Switch.
  • App utili: esistono delle app che riescono a fornire informazioni sul sensore di prossimità del nostro smartphone. Vediamo nel paragrafo successivo di cosa stiamo parlando.

Sensori telefono – Verificali con le app giuste

Test Sensori: verificare i sensori dello smartphone è facile con questa app intuitiva che consente di verificare anche il sensore di prossimità. Installa l’app e entra nel menù a forma di hamburger, dopo di che seleziona prossimità.

Vedrai una scritta Lontano o Vicino. Se c’è scritto Lontano, avvicina la tua mano o un dito, al’altoparlante e vedrai che la scritta cambierà in Vicino, segno che il sensore funziona correttamente.

Proximity sensor test: un’altra applicazione android utile per conoscere la salute dei sensori del tuo telefono intelligente. installa e lancia l’app, dopo di che tappa du Test e vedrai una schermata rossa. Passa il palmo della mano sullo schermo in alto, vicino all’altoparlante e vedrai che diventerà verde.

Proximity sensor test - App android

Qualora nessuna dei procedimenti spiegati in questo post ti fosse utile, prova a fare un riavvio del dispositivo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome